PARTE LA LOTTERIA DEGLI SCONTRINI: COME FUNZIONA?


Oggi 1° febbraio 2021 parte il progetto “Lotteria degli scontrini”, cioè la nuova lotteria gratuita messa a punto dal Governo per incentivare l’uso della moneta elettronica, che – unitamente al progetto “Cashback” – contribuirà a favorire lo sviluppo di un sistema di pagamento digitale, veloce e trasparente.


Da oggi, quindi, gli acquisti di beni e servizi, con importo minimo di almeno un euro, pagati con strumenti elettronici (bancomat, carte di credito, app, ..) ed effettuati presso esercizi commerciali fisici, potranno generare biglietti virtuali validi per partecipare alla prima estrazione, che avverrà in data 11 marzo 2021.



Come si partecipa alla lotteria degli scontrini?

Possono partecipare alla lotteria tutte le persone maggiorenni residenti in Italia che acquistano, mediante pagamento con mezzi elettronici, beni o servizi per almeno un euro di spesa presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi.

Per partecipare, dunque è sufficiente mostrare il proprio codice lotteria al momento dell’acquisto, che si ottiene mediante registrazione.

Si tratta di un codice a barre e alfanumerico, generato inserendo semplicemente il proprio codice fiscale sul sito dedicato alla lotteria: www.lotteriadegliscontrini.gov.it

Una volta generato, il codice può essere stampato o salvato sul proprio dispositivo mobile, sia esso uno smartphone oppure un tablet, in modo da poterlo esibire al momento di ogni acquisto cashless.


Quali acquisti sono esclusi dalla lotteria degli scontrini?

Non possono partecipare alla lotteria, almeno per ora, le seguenti tipologie gli acquisti:

- di importo inferiore ad un euro;

- pagati in contanti;

- effettuati online;

- documentati mediante fattura, anche elettronica;

- quelli per i quali il cliente fornisce all’esercente il proprio codice fiscale o tessera sanitaria a fini di detrazione o deduzione fiscale (per esempio acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.).


Come funziona, nella pratica, la lotteria degli scontrini?

Lo scontrino elettronico regalerà biglietti virtuali per partecipare alla lotteria.

Per ogni euro speso, infatti, sarà generato un biglietto virtuale, fino ad un massimo di 1.000 biglietti per ogni scontrino di importo pari o superiore ad € 1.000,00.

Successivamente all’estrazione dei biglietti vincenti, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli risalirà - grazie al codice lotteria associato al biglietto estratto - sia al codice fiscale dell’acquirente che alla partita IVA dell’esercente.


Ciascuno scontrino partecipa ad una sola estrazione settimanale, ad una sola estrazione mensile e ad una sola estrazione annuale. Per ogni estrazione, poi, sono previsti premi sia per l’acquirente sia per l’esercente presso cui è avvenuto l’acquisto.


Le vincite saranno comunicate tramite pec o, in via alternativa, tramite raccomandata con avviso di ricevimento. Una volta ricevuta detta comunicazione, bisognerà recarsi entro e non oltre novanta giorni presso l’ufficio dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli competente in base alla propria residenza o al proprio domicilio fiscale: si tratta di un termine di fondamentale importanza, in quanto i premi non saranno più reclamabili trascorsi novanta giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita e, trascorso detto periodo inutilmente, saranno versati all’Erario.

Proprio come accade per il progetto Cashback, anche i premi vinti alla lotteria degli scontrini verranno accreditati direttamente sul conto corrente del vincitore, tramite bonifico bancario o postale.


Quanto inizieranno le estrazioni?

Una volta che la lotteria sarà a regime, verranno effettuate:

- estrazioni settimanali con 15 premi da € 25.000,00 per gli acquirenti e 15 premi da € 5.000,00 per gli esercenti;

- estrazioni mensili con 10 premi da € 100.000,00 per gli acquirenti e 10 premi da € 20.000,00 per gli esercenti.

Ci sarà, poi, una estrazione annuale con un premio di € 5.000.000,00 per l’acquirente e un premio di € 1.000.000,00 per l’esercente.


Da giovedì 11 marzo prenderanno il via le estrazioni mensili, mentre a partire dal mese di giugno 2021 dovrebbero iniziare le estrazioni settimanali del 2021 e, ad inizio del 2022, si dovrebbe tenere la prima estrazione annuale, che premierà uno degli acquisti cashless effettuati dal 1° febbraio al 31 dicembre 2021, il cui giorno preciso sarà stabilito da un atto del Direttore Generale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.


Ad ogni modo, è stato previsto che le estrazioni mensili verranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente, secondo il seguente calendario:

- giovedì 11 marzo

- giovedì 8 aprile

- giovedì 13 maggio

- giovedì 10 giugno

- giovedì 8 luglio

- giovedì 12 agosto

- giovedì 9 settembre

- giovedì 14 ottobre

- giovedì 11 novembre

- giovedì 9 dicembre


Quali premi sono previsti?

Come premesso, lo scontrino vincente premia sia chi compra sia chi vende.

Ecco i premi previsti:

- PREMI ANNUALI: n. 1 premio da € 5.000.000,00 ogni anno per chi compra e n. 1 premio da € 1.000.000,00 ogni anno per chi vende;

- PREMI MENSILI: n. 10 premi da € 100.000,00 ogni mese per chi compra e n. 10 premi da € 20.000,00 ogni mese per chi vende;

- PREMI SETTIMANALI: n. 15 premi da € 25.000,00 ogni settimana per chi compra e n. 15 premi da € 5.000,00 ogni settimana per chi vende.


Quanto alla riscossione dei premi, come anticipato, sarà compito della Agenzia delle dogane e dei monopoli comunicare la vincita tramite posta elettronica certificata (pec) o raccomandata A/R, sincerandosi di garantire, in ogni momento, la riservatezza dell’identità del vincitore.

Detta comunicazione conterrà l’invito a recarsi – entro e non oltre novanta giorni dalla ricezione della comunicazione stessa - presso l’ufficio ADM territorialmente competente in base alla propria residenza o al proprio domicilio fiscale. In tale occasione, si procederà alla identificazione del vincitore, che dovrà fornire altresì le proprie coordinate bancarie, poiché il premio verrà pagato esclusivamente mediante bonifico bancario o postale.


Le comunicazioni ai vincitori, quindi, saranno effettuate:

-agli acquirenti, tramite pec o raccomandata a/r all’indirizzo di residenza o al domicilio fiscale disponibile nell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR) o in Anagrafe Tributaria;

-agli esercenti, individuati sulla base del numero di partita IVA memorizzato nella banca dati “Sistema Lotteria”, tramite pec all’indirizzo di posta elettronica certificata disponibile sull’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC), o tramite raccomandata a/r al domicilio fiscale nel caso in cui l’indirizzo di posta elettronica certificata non risulti attivo o la casella risulti piena al momento della comunicazione.


Per qualsiasi dubbio o curiosità, si consiglia la lettura delle Faq al seguente link:

https://www.lotteriadegliscontrini.gov.it/portale/faq-la-lotteria


Buona fortuna!













13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti